02 77790322 ugis@ugis.it

E’ arrivato al quarto anno l’appuntamento di UGIS, Unione giornalisti italiani scientifici a Piacenza con eminenti personalità della scienza e della ricerca, per conoscere e comunicare l’innovazione e le applicazioni tecnologiche. L’iniziativa si svolge in occasione del trentennale della scomparsa di Edoardo Amaldi, “figlio illustre” di Piacenza e personalità internazionale decisiva per lo sviluppo della scienza in Europa.

Apre il ciclo nel 2016 Piero Angela, decano della divulgazione scientifica in Italia, seguito nel 2017 da Luca Parmitano che racconta la sua esperienza di astronauta sulla Stazione spaziale internazionale. Nel 2018 Fabiola Gianotti, direttore generale del CERN di Ginevra, il più grande e prestigioso laboratorio di fisica del mondo, illustra le origini dell’Universo.

Quest’anno protagonista è il Cosmo con i suoi misteri raccontato attraverso lo sguardo di tre “eccellenze internazionali”, studiosi di fisica e astrofisica che portano contributi fondamentali all’evoluzione della conoscenza e delle ricadute innovative, riconosciuti anche dai media come scienziati che stimolano lo sviluppo dell’Umanità.

Marica Branchesi, astrofisica, docente al Gran Sasso Science Institute dell’Aquila, spiega l’esperienza entusiasmante della ricerca sulle onde gravitazionali. Roberto Ragazzoni, astrofisico, direttore Osservatorio astronomico INAF di Padova-Asiago e docente all’Università di Padova, ideatore e responsabile del telescopio del satellite Cheops dell’ESA, illustra le nuove frontiere nella ricerca di pianeti intorno ad altre stelle della galassia. Lucia Votano, fisica delle particelle e già direttore del Laboratorio del Gran Sasso, specializzata in neutrini, le particelle più effimere della natura, allarga l’intervento anche a considerazioni generali sul ruolo e l’impatto della ricerca scientifica sullo sviluppo economico e culturale della società globalizzata.

Scarica qui il programma

Scheda di iscrizione per il pubblico