02 77790322 ugis@ugis.it

Capita purtroppo di rado, soprattutto nel campo della divulgazione naturalistica, che un testo di autori italiani venga tradotto all’estero. E’ il caso di questo lavoro del naturalista e divulgatore scientifico Armando Gariboldi, che con l’amico disegnatore professionista Andrea Ambrogio è riuscito nell’impresa, dopo ben 12 anni dalla prima edizione italiana edita da Perdisa Editore, di Bologna. Nel frattempo nessun altro autore europeo aveva tentato un’impresa simile, tanto che il libro è ancora estremamente attuale. Peraltro questa edizione francese, che sta ottenendo un largo consenso di critica e di pubblico (giunta in due mesi già alla seconda edizione, con oltre 7000 copie vendute), non è stata una semplice traduzione della versione italiana, bensì per molti aspetti un vero e proprio nuovo libro, con quattro schede nuove (per un totale di 427 specie trattate) dedicate alle specie esotiche naturalizzate ed una ventina di nuovi disegni, che si vanno ad aggiungere agli oltre 1800 ad acquarello e in b/m (china e matita). Inoltre il più grande formato 22x28 cm. valorizza ancora di più le splendide illustrazioni, tutte realizzate da osservazioni sul campo. Insomma un grande testo che non a caso è stato definito “la Bibbia” dell’ornitologia europea per quanto riguarda il comportamento di questi splendidi e interessanti animali che contano nel vecchio continente decine di migliaia di appassionati (birdwatchers).